ERASMUS+: da Renazzo per un’Europa unita

E’ oramai da tempo che la Scuola Secondaria dell’Istituto Comprensivo “F. Lamborghini” si è aperta all’Europa e dallo scorso anno partecipa ad un Progetto Erasmus +, finanziato dall’Unione Europea, che la vede partner di un gemellaggio con il Collège Jules-Ferry“ di Montaigu, nei pressi di Nantes (Francia) e la “Szkoła Podstawowa nr 3 im. ks. Jana Twardowskiego“ di Koszalin (Polonia), sul Mar Baltico.

Gli alunni delle tre scuole stanno portando avanti una riflessione sulle pari opportunità di genere attraverso un’analisi dei MURI VISIBLI ED INVISIBILI negli spazi occupati dalle donne e dagli uomini nelle loro città.

Lingua veicolare del progetto LET US SHARE THE CITY (Partageons la ville), che ha durata biennale, è l’inglese.

Nel primo anno (a.s.2019-2020), sono state proposte attività comuni e realizzate tre mostre “itineranti”: con Our city, la IT-IE-IIA-IIB-IIC-IID hanno voluto far conoscere le caratteristiche morfologiche, artistiche e architettoniche le loro territorio; con Toponymy and Gender, la IIIT e la IIIC hanno analizzato la toponomastica femminile e maschile per indagare sul numero e la localizzazione delle vie dedicate agli uomini e alle donne nelle loro città; infine, con Who manages our town la IIT ha riflettuto sul peso e sul ruolo delle donne nella gestione dell’amministrazione locale. Nell’anno scolastico in corso (a.s.2020-2021), invece, i ragazzi della IIB hanno elaborato e commentato i dati di un sondaggio (Survey), somministrato a 80 genitori di alunni di varie classi, per indagare su come vengano occupati gli spazi urbani da parte degli uomini e delle donne.

Gli alunni, coadiuvati da un gruppo di insegnanti di Lettere, Arte, Matematica e Inglese, si sono dedicati con entusiasmo, a gruppi e a classi aperti, ad un progetto di cui hanno dimostrato di comprendere il valore trasversale e internazionale. I loro lavori non solo possono essere ammirati “dal vivo” negli spazi espositivi delle tre scuole, ma trovano una collocazione virtuale anche nel sito dedicato al Progetto https://erasmus-plus-partageons-la-ville.jimdosite.com/

Il logo del Progetto, scelto da una commissione formata da membri delle tre scuole partner, è stato realizzato da due alunne del Flic: protagonisti sono un ragazzo ed una ragazza che con uno slancio verso l’alto superano un muro per unirsi con un vigoroso “Cinque”. Lo sfondo è blu, a richiamare il colore dell’Unione europea ed è sormontato da tre stelle gialle a simboleggiare gli Stati partner: Italia, Francia e Polonia.

Il Progetto costituisce anche una stimolante occasione di confronto tra insegnanti di diversi Paesi che lavorano assieme non solo via web, ma che lo scorso anno hanno anche avuto la possibilità di incontrarsi in una sessione di lavoro presso la scuola di Koszalin per pianificare un percorso di attività comuni ed interconnesse (https://www.ouest-france.fr/pays-de-la-loire/montaigu-vendee-85600/montaigu-vendee-un-nouveau-programme-d-echange-jules-ferry-6564749.)

Il momento culminante e più atteso del progetto avrebbe previsto due scambi tra alunni: a Renazzo e in Francia, purtroppo non attuabili a causa dell’emergenza sanitaria.

Quest’anno la collaborazione continuerà solo a distanza, ma rimane comunque alto il valore di questo Progetto che mira a formare cittadini europei consapevoli e motivati, uniti nelle diversità.